Feste Tradizionali d’Interesse Nazionale

Alcune feste popolari meritano un posto di spicco nella tua agenda e, almeno una volta nella vita, meritano di essere visitate. Sono le Feste Tradizionali d’Interesse Nazionale —riconosciute così dal Governo catalano—, feste che vengono da molto lontano, che sono passate di generazione in generazione diventando un vero e proprio simbolo della tradizione popolare della località dove si svolgono. La tradizione ti aspetta. Vieni a viverla.

stdClass Object
(
    [IDelement] => 38153
    [IDnucliPoble] => 301
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 49
    [IDmunicipiTuristic] => 49
    [IDcomarca] => 2
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 1
    [IDmes] => 5
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17844
    [comarca] => El Pla de l’Estany
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => ajuntament@cornelladelterri.cat
    [email_2] => 
    [fax] => (+34) 972 594 148
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.08977249632247,2.8166265785694122
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Costa Brava
    [mobil] => 
    [municipi] => Cornellà del Terri
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Borgonyà
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 594 001
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.ddgi.es/cornelladelterri/
    [web_2] => patrimonifestiu.cultura.gencat.cat/Cicles-festius/Setmana-Santa-i-Pasqua/Festa-de-l-Arbre-i-Ball-del-Cornut-de-Cornella-de-Terri
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2018-03-09 00:10:01
    [descripcio] => 

Il lunedì di Pasqua si pianta nella Piazza principale l'albero più alto del paese. Una volta pulito, se ne orna la parte superiore. Il “Ballo del Cornuto” risale a tempi immemorabili e riprende la coreografia e la musica del “Costumari” di Joan Amades. Può essere legato alle manifestazioni propiziatorie per i raccolti o anche alla gioia del paese per la fine del feudalesimo e dei 'mals usos'.

[nom] => Festa dell'Albero di Maggio e Ballo del Cornuto [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 38165
    [IDnucliPoble] => 592
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 116
    [IDmunicipiTuristic] => 116
    [IDcomarca] => 6
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 
    [IDmes] => 9
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17800
    [comarca] => La Garrotxa
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 8-9
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => festes@olot.cat
    [email_2] => turisme@olot.cat
    [fax] => (+34) 972 267 370
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.1812956,2.4896173
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Pirineu de Girona
    [mobil] => 
    [municipi] => Olot
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Olot
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 268 961
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => joventutiesports.olot.cat/festes/
    [web_2] => www.turismeolot.com
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

Dichiarate Feste Tradizionali d'Interesse Nazionale, le Feste patronali, che si tengono intorno all'8 settembre, sono le feste più attese dagli abitanti di Olot e dalla gente proveniente da tutta Spagna. Vari palchi sparsi per la città riempiono le strade di musica e spettacoli. Inoltre, è possibile assistere anche a un grande evento: il ballo della compagnia di Olot.

Ci sono tre caratteristiche che definiscono le nostre feste: sono feste gratuite, popolari e di strada.

Tutti gli atti, assolutamente tutti, che si svolgono durante le feste sono gratuiti. Questo fatto, poco comune oggigiorno, fa sì che la gente possa 'gustare' tutti gli spettacoli e tutte le attività senza nessun tipo di esborso economico e che quindi ci sia una mobilitazione importante di persone che hanno l'opportunità di godersi le numerose proposte allo stesso tempo.

Sono delle feste popolari e partecipative. Molta gente e molti enti sono coinvolti nella loro organizzazione e questo fa sì che i cittadini abbiano voce in capitolo prima, durante e dopo le feste. Un chiaro esempio è il I Forum delle Feste del Tura che si tennero nel mese di marzo dell'anno 1999, in cui tutti gli abitanti poterono dire la loro sulle feste.

Le strade e le piazze sono la cornice in cui si svolgono la maggior parte degli atti e delle attività. Il centro della nostra città si riempie di colori per accogliere i cinque giorni di festa. La strada diventa il punto d'incontro della gente, uno spazio che le persone rispettano e nel quale si danno dimostrazioni spontanee di solidarietà e di civiltà; uno spazio condiviso tra i vari collettivi che vogliono vivere la festa. In definitiva, la strada e gli spazi pubblici si trasformano nei migliori padiglioni della festa.

[nom] => Feste della Madonna del Tura [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 38173
    [IDnucliPoble] => 836
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 157
    [IDmunicipiTuristic] => 157
    [IDcomarca] => 6
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 6||7||1
    [IDmes] => 5
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17174
    [comarca] => La Garrotxa
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => turisme@santfeliudepallerols.cat
    [email_2] => 
    [fax] => 
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.0753285,2.506827
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Pirineu de Girona
    [mobil] => 
    [municipi] => Sant Feliu de Pallerols
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Sant Feliu de Pallerols
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 444 011
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.santfeliudepallerols.cat/seccions.asp?ids=100&idp=99
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

Festa d'Interesse Nazionale che si contraddistingue per la Paltrucada popolare, il ballo dei cavallini, le 3 notti di ballo e la Tornaboda.

Ricorda la vittoria dei cristiani sui musulmani. Vedendosi circondati dalle truppe saracene, gli abitanti di Sant Feliu de Pallerols costruirono dei cavallini di legno per far credere al nemico che stava arrivando un grande esercito in loro soccorso.

[nom] => Il Ballo dei Cavallini, dei Giganti e della Mulassa [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 112283
    [IDnucliPoble] => 1086
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 202
    [IDmunicipiTuristic] => 202
    [IDcomarca] => 4
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 4
    [IDmes] => 4
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17142
    [comarca] => El Baix Empordà
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => info@laprocesso.cat
    [email_2] => 
    [fax] => (+34) 972 780 446
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.0620046,3.045727
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Costa Brava
    [mobil] => 
    [municipi] => Verges
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Verges
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 780 974
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.laprocesso.cat/
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

La Processione di Verges. Giovedì Santo. La Processione di Verges è la rappresentazione teatrale della vita e della passione di Gesù Cristo. Le celebrazioni iniziano nel pomeriggio con una sfilata di centurioni romani che realizzano un percorso alla ricerca di alcune immagini in diversi luoghi del paese, portandole poi fino alla chiesa. L'ambiente della Processione di Verges consiste quindi nel tracciato urbano del paese; il centro storico medievale d'altronde ne facilita la celebrazione, spiccando in questo centro lo spazio scenico di Plaça Major e la decorazione naturale delle mura e delle torri di fortificazione della città medievale.

La Processione dei Bambini. Il sabato di Pasqua, nel pomeriggio, i bambini e le bambine del paese mettono in scena la medesima rappresentazione del Giovedì Santo, ma in scala ridotta. Il paese si riempie di gente che la celebra con lo stesso entusiasmo del Giovedì Santo.

La Danza della Morte. Giovedì Santo. È una quadriglia caratterizzata da molti simboli ancestrali e unici, che fanno parte della Processione di Verges. Questa è formata da dieci personaggi. Il corpo principale del gruppo, la quadriglia, è formato da:

- La Falce, capoballo del gruppo, con in mano una falce con l'iscrizione 'Nemini Parco'.

- La Bandiera, che consiste nel portatore di una bandiera nera con la scritta 'il tempo è breve'.

- I Piattini, due scheletri di bambini che portano un piattino pieno di cenere.

- L'Orologio, un altro scheletro di bambino con un orologio sprovvisto di lancette.

Tutti questi ballano al suono di un tamburo e si dispongono a forma di croce seguiti da altri quattro personaggi che, provvisti di fiaccole, illuminano la quadriglia dandole un'aria misteriosa e tetra.

[nom] => La Processione di Verges e la Danza della Morte [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 38140
    [IDnucliPoble] => 40
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 8
    [IDmunicipiTuristic] => 8
    [IDcomarca] => 3
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 7
    [IDmes] => 6
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17401
    [comarca] => La Selva
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => turisme@arbucies.com
    [email_2] => 
    [fax] => 
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 41.8159391,2.5138717
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Costa Brava
    [mobil] => 
    [municipi] => Arbúcies
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Arbúcies
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 162 477
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.enramades.net/ca/main.html
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

Il nome di enramada proviene dall'addobbo con rami e fiori (alisso, frassino, mandorlo) disposte davanti alle case, che ricoprivano tutta la strada con un tappeto di ghirlande. Oggi si continua ad addobbare le strade con ghirlande di carta o plastica, possibilmente uno degli ultimi cambiamenti subiti da questa antica festa, dichiarata d'interesse nazionale dal Governo Catalano nel 1999.

Les Enramades è la festa più popolare tra gli uomini e le donne di Arbúcies. Le prime testimonianze della festa risalgono al XVI secolo, precisamente al 21 giugno 1589, festa del Corpus Domini, dove si cita in una piccola rivista trovata in un archivio parrocchiale, un incidente mortale accaduto mentre veniva addobbata l'antica piazzetta di Arbúcies. Secondo il documento, dei lavoratori stavano piantando un pino nel mezzo della piazza per decorarla, ma mentre lo stavano sollevando, questo è caduto sopra un lavoratore, che è morto soffocato.

[nom] => Les Enramades di Arbúcies [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 100696
    [IDnucliPoble] => 121
    [IDnucliPobleSecundari] => 24||635||660||1372||928||274||1044||453||580||146
    [IDmunicipi] => 12
    [IDmunicipiTuristic] => 12
    [IDcomarca] => 5
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 
    [IDmes] => 12
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17483
    [comarca] => L’Alt Empordà
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => 
    [email_2] => 
    [fax] => 
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.158521,2.910289
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Costa Brava
    [mobil] => 
    [municipi] => Bàscara
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Bàscara
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => 
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => 
    [web_1] => 
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

I Presepi Viventi sono le drammatizzazioni rituali o ricostruzioni della nascita di Cristo, il Messia, che si realizzano nel periodo natalizio. Oggigiorno un gran numero di paesi si organizzano per creare il proprio Presepe Vivente, arricchendolo di caratteristiche particolari e tratti unici. Nella maggior parte dei paesi i Presepi Viventi consistono in un insieme di scene e pannelli (che normalmente variano dai tre ai trenta), che si basano ovviamente sulla presenza di persone, musica di sottofondo e dialoghi, tutti volti a ricreare vari passaggi biblici del Vangelo di San Luca. L'epicentro di queste scene è sempre il momento della nascita, però alcuni di questi si concentrano anche su scene posteriori, come ad esempio la visita dei Re Magi o la fuga in Egitto. In alcuni luoghi il Presepe Vivente consiste in una mera rappresentazione senza alcun tipo di pretese e senza grandi risorse; viceversa in altri comuni è l'asse cardinale attorno a cui ruotano tutte le feste di Natale, viene proposto all'interno di uno spazio privilegiato di particolare interesse architettonico (il centro storico, un antico castello o nel bel mezzo della natura), conta su una scenografia spettacolare e molto curata e, ovviamente, sulla partecipazione massiccia e appassionata della gente del paese, che in molti casi porta alla partecipazione di oltre cento attori. In alcuni luoghi questi presepi sono ad accesso gratuito e vengono inaugurati solo dopo la messa della vigilia di Natale o Messa del Gallo; in altri viceversa hanno durata che si estende per tutto il periodo natalizio e sono visitabili solo a pagamento. In alcuni casi la rappresentazione si limita esclusivamente a quella dei membri della famiglia, in altri sono raffigurate anche scene della vita natalizia dei pastori e dei contadini catalani.

La presenza di questi pastori risale alle rappresentazioni medievali che venivano celebrate all'interno delle chiese durante il giorno di Natale, soprattutto nel corso della messa di primo mattino che avrebbe poi preso il nome di messa del gallo. Della fine del XVIII secolo e degli inizi del XIX si hanno già notizie di queste rappresentazioni nelle case dei nobili, al di fuori della liturgia. Attualmente le scene di pastori hanno ormai superato l'ambito religioso per convertirsi, a più riprese, in un segno d'identità del luogo in cui vengono rappresentate. Le prime vengono proposte il 9 dicembre, ma il piatto forte di queste rappresentazioni è il giorno di Natale e di Santo Stefano. In molti luoghi vengono prolungate fino a tutto gennaio o addirittura fino alla metà di febbraio. Sono ben quarantasette gli spettacoli pastorali che formano il Coordinamento dei Pastori di Catalogna, che è stato creato nel 2006 allo scopo di diventare un forum di interazione tra i vari gruppi, nonché un motore atto a valorizzare e a diffondere questa tradizione culturale. In totale saranno proposti circa duecento spettacoli, dai quali si calcola che passeranno circa sessantamila spettatori.

[nom] => Presepi viventi [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 38174
    [IDnucliPoble] => 854
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 160
    [IDmunicipiTuristic] => 160
    [IDcomarca] => 3
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20109
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10080
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 5
    [IDmes] => 4
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17403
    [comarca] => La Selva
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => info@viacrucisvivent.cat
    [email_2] => 
    [fax] => (+34) 972 869 677
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 41.8793969,2.509096
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Costa Brava
    [mobil] => 
    [municipi] => Sant Hilari Sacalm
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Sant Hilari Sacalm
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 868 393
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.viacrucisvivent.cat
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2016-12-12 15:00:02
    [descripcio] => 

Da più di tre secoli, Sant Hilari Sacalm celebra la sua Via Crucis vivente, una tradizione che si è tramessa di padre in figlio e che, con il tempo, è diventata una manifestazione popolare cosi importante da oltrepassare i suoi confini geografici.

La processione della Via Crucis Vivente del Venerdi Santo ha una storia documentata di circa 270 anni, ma già prima del 1731 si celebravano processioni nelle quali erano rappresentati personaggi del Vangelo come Maria maddalena, Maria di Betania o Maria la peccatrice.

Una delle figure più rappresentative e popolari della Via Crucis Vivente di Sant Hilari Sacalm, insieme alle Stazioni o Misteri, è costituita dai soldati romani, i considdetti Armats. Il loro ruolo è uno dei più specttacolari e più difficili della rappresentazione di ogni Venerdi Santo: seguono per tre ore il ritmo dei tamburi marciando attraverso le strade della città, accompagnati dal risuonare delle lance quando queste toccano il pavimento.

Una delle scene più emotive, nella quale si riuniscono migliaia di persone, è quella che rende celebre la Via Crucis Vivente: il Calvario, situato alla periferia della città, dove la superba interpretazione degli Armats, insieme ad un’eccellente illuminazione e all’acustica della musica, affascinano sia gli abitanti del luogo che i visitatori.

[nom] => Via Crucis Vivente di Sant Hilari [IDclub] => )

Twitter

  1. 😍 RT @Lozula: We had a lovely nights stay (& traditional breakfast!) at the Hotelet de. Saint Joan in Sant Joan de… twitter.com/i/web/status/9…

  2. De la frontière française, au nord, à Blanes, au sud, le bord de mer a toujours excellé, la #InCostaBrava et… twitter.com/i/web/status/9…

  3. RT @TravelCatsBlog: The Monastery of Santa Maria de Ripoll is one of the most significant Romanesque churches in #Catalonia. The 12th centu…

  4. Lasts days of the Flower Festival in Girona! A real gift for the senses... #InCostaBrava 🤩 ow.ly/q7u330k3XyY pic.twitter.com/eV7nBA86iK

Vedi tutti