Eredità ebraica

Sapete che la comunità ebraica di Girona ebbe un ruolo importantissimo nello sviluppo della città tra il ix e xv secolo? Sapevi che il quartiere ebraico si diceva call, parola che deriva dal latino callis (‘strada’)? Sapevi che la micvé (‘bagni’) di Besalú è unica in Europa? Ci sono molte cose da sapere, da conoscere, da scoprire sulla grande eredità ebraica, così ben conservata, in alcune località della provincia di Girona.

stdClass Object
(
    [IDelement] => 112402
    [IDnucliPoble] => 126
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 15
    [IDmunicipiTuristic] => 15
    [IDcomarca] => 6
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20107
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10067
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 
    [IDmes] => 
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17850
    [comarca] => La Garrotxa
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => turisme@besalu.cat
    [email_2] => 
    [fax] => 
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.19884776238421,2.6995341815368192
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Pirineu de Girona
    [mobil] => 
    [municipi] => Besalú
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Besalú
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 591 240
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.besalu.cat/cultura/patrimoni/
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

La città di Besalú conserva un complesso patrimoniale unico in Catalogna: un miqwè del XII secolo e le vestigia di una sinagoga, del XIII secolo. Nel 1966 Besalú è stata dichiarata complesso storico-artistico nazionale. Da allora sono stati molti gli incontri che vi sono stati realizzati e magnifico è stato il recupero patrimoniale sviluppato. Le sue strade medievali dal tracciato irregolare e adattate all'orografia della città, gli archi, le scale, le case in pietra, il superbo ponte romanico dal quale si accede al centro urbano superando le acque del Fluvià, ecc., fanno sì che Besalú mantenga ancora il fascino di quel tempo medievale.

[nom] => Il Quartiere Ebraico di Besalú [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 112401
    [IDnucliPoble] => 272
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 42
    [IDmunicipiTuristic] => 42
    [IDcomarca] => 5
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20107
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10067
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 
    [IDmes] => 
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17486
    [comarca] => L’Alt Empordà
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => turisme@castello.cat
    [email_2] => 
    [fax] => 
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.2574353,3.0750408
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Costa Brava
    [mobil] => 
    [municipi] => Castelló d’Empúries
    [municipiCostaner] => Si
    [nucliPoble] => Castelló d'Empúries
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 156 233
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.castelloempuriabrava.com/ca/vila-comtal.html
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2015-11-18 00:10:06
    [descripcio] => 

Il quartiere ebraico di Castelló de Empúres, dopo quello di Girona, è stato il più importante della diocesi. La sua storia è conosciuta in virtù alla ricca documentazione conservata e che ha permesso di identificare e localizzare le sinagoghe, i cimiteri, le espansioni del ghetto, le sue funzioni, la composizione e l'organizzazione della comunità a partire dalla nomina dei suoi segretari.

L'antico ghetto ebraico di Castelló d'Empúries nacque attorno alla prima metà del XIII secolo a sudest del paese, attorno al quartiere del Puig de l'Eramala, in cui fu costruita la prima sinagoga. Ancor'oggi viene conservato il nome di Carrer dels Jueus (Via degli Ebrei). Di questa antica sinagoga non si hanno praticamente notizie, per quanto appaiano dati a partire dalla sua alienazione alla fine del XIII secolo fino al suo recupero della metà del XV secolo. L'edificio è rimasto in disuso con la crescita della popolazione, fatto che ha reso necessaria la costruzione di una nuova sinagoga, piiù vicina al centro nevragico della città, nel Puig Mercadal.

Attualmente due dei casali più emblematici di Castelló d'Empúries fanno parte del gruppo di case in cui era stata edificata la prima sinagoga. Si trovano al nord di questa Can Sanllehí e Can Cassanyes, che potrebbero essere stati in origine edifici di proprietà di due dei più importanti ricchi ebrei della città: il mercante Bernat Bussiges e Cresques Bonafos Susau. I due edifici hanno subito varie ristrutturazioni nel XVIII secolo. Nonostante ciò, l'edificio della sinagoga è stato recentmente ristrutturato e conserva assai poco di ciò era stato in origine.

[nom] => Il Quartiere Ebraico di Castelló d'Empúries [IDclub] => )
stdClass Object
(
    [IDelement] => 111471
    [IDnucliPoble] => 126
    [IDnucliPobleSecundari] => 
    [IDmunicipi] => 15
    [IDmunicipiTuristic] => 15
    [IDcomarca] => 6
    [IDseccioPrincipal] => 7
    [IDseccionsSecundaries] => 
    [IDsubseccioPrincipal] => 20107
    [IDsubseccionsSecundaries] => 
    [IDcategoriaPrincipal] => 10067
    [IDcategoriesSecundaries] => 
    [IDdia] => 
    [IDmes] => 
    [IDtipusCuina] => 0
    [allotjament_IDbooking] => 
    [allotjament_nCapacitat] => 0
    [allotjament_nHabitacionsPlaces] => 0
    [apartaments_n] => 0
    [codiPostal] => 17850
    [comarca] => La Garrotxa
    [dataFi] => 
    [dataInici] => 
    [elementPrincipal] => No
    [elementsRelacionats] => 
    [email_1] => turisme@besalu.cat 
    [email_2] => 
    [fax] => 
    [GCB_distanciaAeroport] => 
    [GCB_distanciaTren] => 
    [GCB_placesparquing] => 
    [golf_anyInauguracio] => 
    [golf_dissenyador] => 
    [golf_handicap] => 
    [golf_numForats] => 
    [golf_par] => 
    [golf_mapaGolf] => No
    [IDinfotour] => 
    [localitzacioGoogleMaps] => 42.1989844,2.6982404
    [logotip] => No
    [marcaTuristica] => Pirineu de Girona
    [mobil] => 
    [municipi] => Besalú
    [municipiCostaner] => No
    [nucliPoble] => Besalú
    [platja_amplada] => 
    [platja_longitud] => 
    [platja_acces] => 
    [platja_accessible] => 
    [platja_classsificacio] => 
    [platja_distanciaNucliPoble] => 
    [platja_distanciaPort] => 
    [platja_entorn] => 
    [platja_metresApeu] => 
    [platja_youtube] => 
    [restaurant_cuiner] => 
    [restaurant_menjadorPrivat] => 
    [restaurant_nPlacesExterior] => 
    [restaurant_nPlacesInterior] => 
    [restaurant_preuMenu] => 
    [restaurant_preuMenuDegustacio] => 
    [restaurant_preuMitja] => 
    [restaurant_salons] => 
    [rural_nBanys] => 0
    [tel_1] => (+34) 972 591 240
    [tel_2] => 
    [telPrefix] => +34
    [web_1] => www.besalu.cat/cultura/patrimoni/
    [web_2] => 
    [registre] => 
    [zz_destacat] => No
    [lastmodified] => 2017-07-18 00:10:01
    [descripcio] => 

Il Miqwè o bagno ebraico è stato scoperto nel 1964 nella parte superiore e in modo inatteso. È il primo edificio di queste caratteristiche trovato in Spagna e il terzo in Europa. Consiste in una sala sotterranea in stile romanico, costruita in pietra intagliata. Ha una finestra a specchio ad est, la volta a botte e una piscina che si riempie in modo naturale con l'acqua di una fonte ormai scomparsa. La sua funzione era quella della purificazione dell'anima attraverso l'immersione totale del corpo. La donna ebraica si purificava quando doveva sposarsi, quando doveva avere un figlio, dopo il parto e una volta al mese dopo le mestruazioni. L'uomo religioso era solito purificarsi ogni venerdì, prima del tramonto, ovvero prima di entrare nel Sabbath. Questo edificio si trova nel luogo in cui esisteva l'antica piazza degli ebrei e nel luogo occupato dalla sinagoga, documentata sin dall'anno 1261. Attualmente vi si può apprezzare una parte della sala di preghiera e il cortile della sinagoga, luogo in cui gli ebrei decidevano gran parte delle cose che riguardavano la comunità. A Besalú sono vissute circa 20 famiglie ebraiche nel corso del periodo medievale fino al 1436, anno in cui se ne andarono definitivamente.

[nom] => Miqwè e Sinagoga [IDclub] => )

Twitter