Mostra del Cinema di Frontiera Passaggi

Voti
12345
Fotografia di Mostra del Cinema di Frontiera Passaggi in Portbou

Questa mostra nasce con l'obiettivo di potenziare la creazione audiovisiva e cinematografica in un territorio di frontiera, segnato dalle migrazioni e dall'esilio. Portbou negli ultimi trent'anni è diventato un luogo di riferimento e un pellegrinaggio internazionale per la figura di Walter Benjamin, filosofo tedesco che si suicidò a Portbou il 26 settembre 1940, mentre stava fuggendo dalla Gestapo diretto verso gli Stati Uniti. La validità del suo pensiero è universalmente riconosciuta e mantiene la tensione della modernità nella vita contemporanea.

La mostra è intitolata Passatges in onore dell'opera che Benjamin ha dedicato alla definizione dei rapporti tra città e modernità, argomento trattato da un punto di vista interdisciplinare. Per questo motivo la mostra vuole affrontare il concetto chiave della frontiera e questo da diversi punti di vista: centro e periferia, comunità, concetto di altro, genere; la città come spazio d'azione e noia; la città come spazio del flâneur e del voyeur. In poche parole la città come spazio di frontiere culturali, familiari, religiose, ecc. La città benjaminiana conclude la sua modernità nella rete virtuale, in cui ogni tipo di merce viene esposto e tutti diventiamo flâneur e voyeur.

Contatti

Mostra del Cinema di Frontiera Passaggi
Sala la Congesta
17497 Portbou (L’Alt Empordà)

Telefono: (+34) 934 267 103
E-mail:
Sito web: https://www.passatgescultura.org

Twitter