Il Quartiere Ebraico di Castelló d'Empúries

Voti
12345
Fotografia di Il Quartiere Ebraico di Castelló d'Empúries in Castelló d’Empúries

Il quartiere ebraico di Castelló de Empúres, dopo quello di Girona, è stato il più importante della diocesi. La sua storia è conosciuta in virtù alla ricca documentazione conservata e che ha permesso di identificare e localizzare le sinagoghe, i cimiteri, le espansioni del ghetto, le sue funzioni, la composizione e l'organizzazione della comunità a partire dalla nomina dei suoi segretari.

L'antico ghetto ebraico di Castelló d'Empúries nacque attorno alla prima metà del XIII secolo a sudest del paese, attorno al quartiere del Puig de l'Eramala, in cui fu costruita la prima sinagoga. Ancor'oggi viene conservato il nome di Carrer dels Jueus (Via degli Ebrei). Di questa antica sinagoga non si hanno praticamente notizie, per quanto appaiano dati a partire dalla sua alienazione alla fine del XIII secolo fino al suo recupero della metà del XV secolo. L'edificio è rimasto in disuso con la crescita della popolazione, fatto che ha reso necessaria la costruzione di una nuova sinagoga, piiù vicina al centro nevragico della città, nel Puig Mercadal.

Attualmente due dei casali più emblematici di Castelló d'Empúries fanno parte del gruppo di case in cui era stata edificata la prima sinagoga. Si trovano al nord di questa Can Sanllehí e Can Cassanyes, che potrebbero essere stati in origine edifici di proprietà di due dei più importanti ricchi ebrei della città: il mercante Bernat Bussiges e Cresques Bonafos Susau. I due edifici hanno subito varie ristrutturazioni nel XVIII secolo. Nonostante ciò, l'edificio della sinagoga è stato recentmente ristrutturato e conserva assai poco di ciò era stato in origine.

Contatti

Il Quartiere Ebraico di Castelló d'Empúries
Ufficio turistico di Castelló d'Empúries - Centro Storico
17486 Castelló d’Empúries (L’Alt Empordà)

Telefono: (+34) 972 156 233
E-mail:
Sito web: www.castelloempuriabrava.com/ca/vila-comtal.html

Twitter