Sito Iberico di La Palomera

Voti
12345

Situato sulla montagna di Finestres a 760 metri sul livello del mare e confinante con il territorio comunale di Sant Aniol de Finestres, il sito iberico di La Palomera risponde in pieno, con le sue caratteristiche, alla tipologia dei cosidetti insediamenti di 'barriera', tipici del mondo iberico per la loro evidente funzione difensiva. È un luogo protetto naturalmente dai dirupi che si trovano sul lato settentrionale ed orientale dell'insediamento e che al tempo rendevano assai arduo l'accesso a questo luogo.

L'archeologo gironese Francesc Riuró lo ha scoperto nel 1965. La struttura visibile attualmente è una costruzione di pietre posate a secco, a pianta quadrangolare. Questa è formata da un muro esterno e da una specie di torre che si trova all'interno. Vi sono state trovate ceramiche iberiche fatte a mano o al tornio, numerosi resti di ceramiche dell'Empordà e frammenti di anfore di origine iberica e greco-italica e, addirittura, un frammento di origine punica. Nel 2007 è stata ristrutturata la torre di guardia e resti iberici dell'insediamento. Vicino troviamo la scultura 'La Dama della Garrotxa', opera dell'artista Picolivas, creata in onore di quello che è stato un eminente archeologo di Girona, Miquel Oliva i Prat.

Contatti

Sito Iberico di La Palomera
17154 Sant Aniol de Finestres (La Garrotxa)

Telefono: (+34) 972 443 004
E-mail:
Sito web: www.valldellemena.cat/?tool=llemena&tool_section=pagina&action=show_record&pagina_id=106&language=cat

Twitter