I Caminos de Ronda più spettacolari della Costa Brava

Tre gioielli paesaggistici del litorale di Girona. Tre tratti dei Caminos de Ronda che attraversano la Costa Brava da Lloret de Mar a Portbou. Tre proposte che ti faranno innamorare a ogni passo, dove potrai fare trekking a tuo piacimento, vedere spiagge, insenature e angoli incontaminati nonché alcune tra le viste più spettacolari che si possano immaginare.

Camino de Ronda a Cap de Creus

Tra Roses ed El Port de la Selva, il Camino de Ronda è tra le esperienze più emozionanti della Costa Brava. Ci troviamo all’interno del Parco Naturale di Cap de Creus, in uno degli ambienti naturali più emblematici della Catalogna.

Da Roses verso Cala Montjoi, il tracciato avanza parallelo al mare, invogliando a farsi un bagno nelle diverse spiagge e insenature. A mano a mano che ci avviciniamo a Cadaqués (tappa obbligata) e al faro di Cap de Creus, la natura diventa sempre più la protagonista. Il territorio rivela il suo lato più selvaggio con scogliere vertiginose, formazioni rocciose inverosimili e tratti più impegnativi.

Il sentiero offre una magnifica parentesi artistica a Portlligat, dove è possibile vistare la Casa-Museo Salvador Dalí.

 Camino de Ronda da Tossa de Mar a Cala Pola

I 3 kilometri che separano lo splendido recinto medievale di Tossa de Mar da Cala Pola ti faranno sudare con le loro salite, ma vale la pena compiere questo piccolo sforzo: le viste mozzafiato dall’alto delle scogliere, i sentieri che si snodano nei boschi di pini sul mare e le piccole insenature che troverai lungo il cammino ti lasceranno senza parole.

Cala Bona e Cala Pola sono due gioiellini che ti consentiranno di vivere l’autentica Costa Brava: scenari unici con acqua turchese, piccoli chioschi e grotte nascoste alle quali si accede solo via mare.

Camino de Ronda a Tamariu (Palafrugell)

Sono molti i motivi per consigliare il Camino de Ronda che unisce la pietrosa Cala Pedrosa a Cala d’Aigua Xelida, situate rispettivamente a sud e a nord di Tamariu. Il percorso merita un posto nella nostra selezione di proposte spettacolari per le sue insenature isolate e rocciose circondate da pinete (come Cala Gamarús o Cala d’En Roig), i belvedere sul mare, le scogliere coperte dai pini, le casette dei pescatori, la tranquillità dell’itinerario... Questo Camino de Ronda merita cinque stelle.

Visita Cala d’Aigua Xelida, un insieme di piccole insenature paradisiache e selvagge, e non te ne pentirai. Goditi il sentiero, la tranquillità del luogo e, se hai con te maschera e boccaglio per fare snorkeling, il suo magnifico fondale marino.

Ti aspettano alcuni tra i paesaggi più sorprendenti e indimenticabili della Costa Brava, nonché i migliori da condividere con l’hashtag #incostabrava.

 CONSIGLI PRATICI

Scegli scarpe adatte. In alcuni tratti sono necessarie scarpe con una buona tenuta per il trekking. Assicurati della difficoltà del tratto prima di avventurartici.

Prepara costume da bagno e crema solare. In caso di sole cocente, portati costume da bagno, asciugamano, crema solare, cappello e occhiali da sole.

Acqua. Anche se potrai comprare da bere nei chioschi lungo il cammino, non dimenticare di portare con te dell’acqua.

Scatta foto da urlo! Il Camino de Ronda rimarrà per sempre nei tuoi ricordi. Con una buona foto, potrai condividere la tua esperienza con altri. Raggruppa le tue foto migliori con l’hashtag #incostabrava.

Se viaggi con bambini, forse ci sono sentieri più indicati. Alcuni Caminos de Ronda sono ideali per i più piccoli.

Guarda sott’acqua. Il fondale marino della Costa Brava è spet-ta-co-la-re. Togliti lo sfizio di fare snorkeling o un’immersione a Cap de Creus, a Cala d’Aigua Xelida o in altre zone.

Twitter